giovedì 7 giugno 2012

#35Anteprima


Sul sito della collana di libri per adolescenti Chrysalide della casa editrice Mondadori ho trovato questo libro che ha una copertina davvero bella. Anche la trama mi attira, non è un soprannaturale esagerato, mi pare delicato e intrigante. Non ho letto il capitolo precedente della saga della scrittrice americana, ma ad alcuni non è piaciuto particolarmente. Questo, in qualche modo mi ispira di più e sì, la copertina contribuisce a questo risultato. Devo anche aggiungere che quella di “La collezionista di voci” – “The body finger” il precedente capitolo non mi piace granché. Sto parlando di “Ancora un respiro”, in originale “Desires of the dead” di Kimberly Derting (bel nome Kimberly). 




Titolo: Ancora un respiro
Autore: Kimberly Derting
Editore: Mondadori - Chrysalide
Numero di pagine: 324
Prezzo: 17  
Data d'uscita: 12 giugno 

Trama: Violet continua a sentirsi chiamare dalle creature che si sono viste strappare la vita. Se va bene, sono animali braccati nel bosco. Ma a volte è un bambino. E lei fa sempre più fatica a gestire questo “dono” mantenendo una normale facciata da liceale. Ora le basta avvicinarsi a un container, nel porto di Seattle, per avvertire le note di un’arpa che non c’è, e tra le foglie sente picchiettare delicate gocce sovrannaturali. Poi iniziano ad arrivarle dei biglietti sinistri. E macabri regali. Ma chi può sapere di lei? E perché due insoliti agenti dell’FBI la tempestano di telefonate? Quando in passato ha coinvolto l’amato Jay nelle sue ricerche segrete, lui si è ritrovato un proiettile a un soffio dal cuore. Adesso Violet è costretta a nascondergli il vortice di percezioni extrasensoriali che la trascina a sé, sempre più ossessivo. E gli nasconde anche il fatto che, mentre lei viene aggredita dai potenti echi della morte in una baita isolata, qualcuno ha tutto l’interesse a far tacere per sempre la sua voce. 
*-*-*
Violet è un’adolescente come tante: la scuola, gli amici, il ragazzo. Eppure i suoi quasi diciassette anni nascondono un segreto più grande, un dono ereditato dalla nonna materna che teme ma non può non ascoltare. I morti la chiamano, le anime di chi è stato ucciso e non ha avuto degna sepoltura l’attirano a sé usando i loro echi. Impossibile non ascoltarli. Dapprima gli animali, che rintraccia e ai quali offre riposo nel suo piccolo cimitero personale, ma poi anche gli esseri umani cominciano a mandarle i loro segnali. E gli assassini, anche loro. Può percepire il marchio che si portano addosso, l’impronta che emanano in maniera uguale alle loro vittime. Violet ha una famiglia che conosce il suo segreto e cerca di proteggerla, ha un ragazzo, Jay, con il quale si sente protetta e capita, ha una migliore amica Chelsea, che non conosce la sua verità ma le riempie la vita di allegria e la riporta alla normalità della sua adolescenza. Fino a che la famiglia Russo non si trasferisce in città, con il suo passato e i suoi misteri: una madre scomparsa e mai ritrovata, la sorella Megan che nasconde il suo rancore dietro a un sorriso gentile, il fratello Mike e la sua voglia di normalità, il padre Ed e la rabbia affogata in un bicchiere di troppo. Quando Violet comincia a sentire l’eco di un bambino disperso, anche le autorità si accorgono del suo dono. Ma Vi è pronta per offrire il suo aiuto? Collaborare per proteggere i morti la difenderà dalla malvagità dei loro assassini o la porterà ad affrontare situazioni troppo pericolose per una ragazza della sua età?La voglia di normalità di Violet parla in ogni pagina di questo romanzo, tanto quanto il suo bisogno di giustizia.

4 commenti:

  1. Bella questa saga, mi piace tanto. ^_^

    RispondiElimina
  2. Meno male, magari la "provo". Anche le copertine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anche le cover mi piacciono. La prima e la seconda italiane sono un po' diverse come stile, però se devo essere sincera le preferisco a quelle US. :D
      Ah, c'è una bella dose di romance.

      Elimina
  3. Sì, anc'io le preferisco. Magari li provo questi libri! :)

    RispondiElimina