mercoledì 27 giugno 2012

#49Che fatica leggere in inglese



Salve a tutti! Talvolta scrivo su questo blog di ciò che faccio in relazione ai libri. Ovvero cosa ho comprato, cosa ho visto, cosa ho ereditato, cosa mi è parso interessante… Oggi ho un po’ di informazioni – sì, estremamente interessanti e preziose – da rendere pubbliche. Allora… ieri ho iniziato a leggere “I Malavoglia” di Giovanni Verga, uno degli otto libri che ho da leggere per la scuola. Dopo poche pagine mi sono assopito. Non è un segreto, lo stile di Verga, credo volgare siciliano, non mi piace granché. E la nuora di padron ‘Ntoni mi piace chiamarla Maruzza la Truzza, non la Longa, come è in realtà soprannominata. Allora ho aperto anche il seguito di Hunger Games, “Catching Fire”, in lingua inglese, che ho preso a Londra. Non si può immaginare la fatica che sto facendo per procedere nella lettura, spero di migliorare sensibilmente. Chissà quando lo finirò! Intanto mi è venuta voglia di leggere anche “Perchè l’amore qualche volta ha paura” di Guillame Musso, che mi è stato regalato per il compleanno due anni fa e non ho mai avuto l’ispirazione di leggere. Infine, lo ammetto: ho qualche problema all’acquisto online; non ho ben capito se mi arriveranno i libri che ho ordinato lunedì. Il giorno di arrivo dovrebbe essere domani, ma mi sa che qualcosa è andato storto. Ciao.     



Nessun commento:

Posta un commento