lunedì 2 luglio 2012

#51Serie televisive: I Robinson



Chi non conosce la serie comica “I Robinson”, in lingua originale “The Cosby Show”? Da piccolo guardavo per molto tempo la televisione, perciò tra i programmi e le serie televisive figurava anche questa. Ma è crescendo che si rafforza la capacità di critica, di giudizio e di affezione alle cose che si ritengono migliori. Pensare che anni fa mi piaceva tantissimo Dragonball! Ovviamente adesso mi fa schifo, considerando tutte le assurdità che propone. Comunque al tempo I Robinson lo consideravo un semplice riempitivo intanto che aspettavo altri telefilm o cartoni animati. Da qualche mese, invece, ho osservato crescermi una grande simpatia per la grande famiglia protagonista dello show che prende il titolo dal vero nome dell’attore che interpreta il pater familias. Tutti i personaggi riescono a colpirmi, e in qualche modo li sento vicini. Tutti alle prese con i propri problemi, non dimenticano il senso della famiglia e della solidarietà, dimostrando questi sentimenti con ironia e brio. Trovo che le loro vicende siano giostrate con brillantezza, in modo da raccogliere su questa giostra anche l’interesse dello spettatore. Una buona serie per i momenti di tristezza o un pò difficili.
E’ da notare anche che gli interpreti hanno in alcuni casi pochi anni di differenza tra loro. Come nel caso della madre Clare e la figlia Sandra: ora l’una ha circa sessanta anni, e l’altra circa cinquanta. E l’interprete nonno, il padre del pater familias Heathcliff, ha solo circa dieci anni (o forse otto) in più di Bill Cosby. Inoltre Sandra è una componente bianca in una famiglia di persone di colore.
Ma a parte questi dettagli, più che fastidiosi, curiosi, mi sento di consigliare la visione di questa serie. ♣      
E la bambina graziosa della terza foto è proprio Raven Symonè, l'interprete di Raven nella sit-commedy omonima




Nessun commento:

Posta un commento