sabato 11 agosto 2012

#65! Recensione: Saga Sangue Blu di Melissa de la Cruz



Oggi il mio blog letterario compie sei mesi e sessantacinque articoli. Yeah! Allora festeggio pubblicando dei commenti ai libri di una saga molto carina. Non sono da considerarsi recensioni per via della brevità; li ho scritti prima dell’apertura del blog per aNobii, così non mi sono impegnato granché. Prometto che per il prossimo capitolo della saga che leggerò scriverò una recensione più completa.
La saga interessata è “Blue Bloods” della scrittrice filippinoamericana Melissa de la Cruz. Tratta di angeli caduti che, per riconquistarsi il perdono e il ritorno nei Cieli, devono fare opere buone e vivere come vampiri; la storia è ambientata nella nostra epoca.


-Sangue Blu: <<Mi è piaciuto abbastanza questo libro, meglio di altri. Il tema principale, angeli caduti che devono ricercare il perdono reincarnandosi in vampiri sulla Terra, mi è sambrato vincente, ma è il modo in cui si svolge la vicenda che non ho apprezzato tanto. Mi pare scritto in modo elegiaco, insomma, un'atmosfera più aulica poteva essere ricreata in queste pagine. Comunque, penso che prenderò i seguiti.>> {♣♣♣♣ stelle}








                                                                                                        


-Bacio Sacro: <<Al libro precedente avevo dato 4 stelle perchè, nonostante non fosse troppo avventuroso e ricco di suspance e scritto con uno stile non molto apprezzabile e un pò piatto, ha lo scopo di proemio della saga, una sorta di premessa in cui i personaggi e la mitologia vengono descritti. Ma in Bacio Sacro, ora che si è entrati ampiamente nell'ottica dei Sangue Blu, mi sarei aspettato più azione, suspance, vari avvenimenti, una maggior caratterizzazione dei personaggi e dei rapporti che intercorrono tra loro; invece troppo calcate le vicende dei protagonisti nell'alta società e nei servizi di moda, e descritte male. E poi com'è che anche i più poveri e impopolari possiedono tutte quelle ricchezze? Mi pare difficile credere che a New York abbiano tutti così tanti soldi!
Apprezzabili i capitoli che riprendono i POV dei vari protagonisti!
Di sicuro mi procurerò i seguito, solo spero che siano stati scritti con una maggiore maturità linguistica, e la trama sia più  intricata e rafforzata.>> {♣♣♣ stelle}
                                                                                                                                 



-Rivelazioni: <<E' indubbiamente migliore dei precedenti, soprattutto Bacio Sacro. La trama è più ricca, i personaggi più caratterizzati e i dialoghi e i passaggi più brillanti. Il terzultimo capitolo e l'ultimo sono i migliori. Però presenta anche questo dei limiti: tutto è pressochè striminzito, ogni fatto si risolve in poche righe o poche pagine. Così anche se la storia narrata è carina risulta poco "radicata". Comunque una buona lettura.>> {♣♣♣♣- stelle}









                                                                                                                             

-L’eredità di Schuyler: << Allora... il libro sembra essere il migliore tra quelli della saga fino ad ora, ma presenta ancora dei limiti e difetti; la maggior parte dei libri ne presenta, ma questi abbastanza consistenti pur essendo carini. Senza contare i vari errori di battitura e refusi, che confondono, si può notare che la storia, proprio alla velocità delle descrizioni è poco radicata; soprattutto nelle scene di azione in cui i personaggi sono nella malia e tutto appare un pò sfocato. Ho notato che il capitolo precedente era più compatto, e conteneva passaggi e dialoghi fatti meglio.
Inizia bene e male: bene nel senso che le tre ragazze protagoniste a cui i POV sono dedicati hanno una storia che prosegue, e male nel senso che c'è un grande stacco tra Rivelazioni e questo, qui le vicende partono dopo un anno senza che sia fatta fatta grande chiarezza, soprattutto per Schuyler e Oliver (infatti la loro fuga pare un pò ridicola).
Ho notato diverse incongruenze, alcune superabili e altre no. Per esempio, quando Jack viene colpito dal Leviatano sopravvive grazie al sangue di Schuyler... perchè non è stato salvato anche il nonno Lawrence? Solo per eliminarlo dalla circolazione...
Un'altra, già dal primo libro, è che tutti i personaggi sono super ricchissimi, anche se sono emarginati e si comportano da normali (vabbè che c'è la crisi finanziaria).
Finalmente si parla dei Sangue d'Argento! Ma molto brevemente, non basta. Sono bramosi di sangue umano, quasi folli. Ma com'è che qualche pagina dopo si viene a scoprire che per loro il sangue umano è velenoso??!! Questa è proprio la contraddizione peggiore!! Anche tutti i traditori nella Congrega, come Forsyth, si nutrono da famigli... ma se sono traditori dei Sangue Blu, sono Sangue d'Argento, no? Questa cosa mi deve essere spiegata!
Poi, Allegra si svegli all'improvviso e in quattro e quattr'otto dà le missioni alle figlie senza soffermarsi granchè, e dopo se ne va. Non si prende neanche la briga di spiegare a Bliss come è nata! Spero che le racconti la verità nei prossimi volumi.
Quando Mimi e Kingsley sono nel bar e parlano, il capitolo finisce senza che il ragazzo risponda alla sua domanda! Ma O_O! Ho notato che il pezzo mancante c'è nella guida alla saga. Secondo me è stata una scelta non troppo felice quella di tagliare la scena...
Inoltre mi sono chiesto: ma Schuyler è una nephilim e una damphir, visto che è metà vampira-angelo e metà umana?>> {♣♣♣♣- - stelle}
                                                                                                                                               

I segreti dei Sangue Blu… Ho letto anche la guida alla saga, i segreti dei Sangue Blu, ma non ho stilato alcun commento perché mi è sembrato un riassunto, un sommario dei contenuti mitologici e delle vicende dei personaggi; non mi è parso che contenesse molte altre informazioni, e poi è caratterizzato da stile molto stringato, tipico della saga. {♣♣♣ stelle}













Nel quarto commento ho espresso un dubbio. Spero che qualcuno possa fornirmi la risposta, perché mi ha infastidito molto. Presto, spero, mi procurerò i seguiti in inglese; preferisco leggere in lingua originale perché le edizioni italiane (Fanucci) non mi piacciono molto e costano troppo e l’ultimo capito uscito in America aspetta da diversi mesi una pubblicazione qui nella nostra penisola.
Ciao a tutti coloro che hanno letto il mio articoletto.  
 

2 commenti:

  1. E' talmente tanto che aspetto il seguito che non mi ricordo nemmeno a che punto ero arrivata :(
    Comunque: Regalino per te! http://libridilo.blogspot.it/2012/08/premio-almohada.html

    RispondiElimina
  2. io devo ancora inziare la saga! però c'è un premio per te
    http://viaggiandoleggendo.blogspot.it/2012/08/nuovo-premio-per-il-blog.html#links

    RispondiElimina