venerdì 21 dicembre 2012

#108 Una saga interessante




Oggi voglio presentare una saga di libri riguardanti la mitologia natalizia, e Jack Frost. Non l’homai detto, ma è la mia figura mitologica preferita. E tutti i lettori del mio blog sanno che quello natalizio è il mio periodo preferito.
Alexandra Lanc, americana, è un’autrice autoprodotta (credo si dica così), cioè pubblica da sola. Perciò i suoi libri in edizione cartacea sono difficili da reperire, e ciò mi dispiace molto, visto che non leggo ebook. Spero proprio che una casa editrice la noterà: le faccio gli auguri! (E anche che io possa riuscire nel frattempo a procurarmi in qualche modo più o meno lecito queste edizioni.)
Mi scuso per eventuali errori nelle traduzioni, che sono opera mia. Ciao!  


Clara Claus

Jack Frost sta per perdere ogni cosa. Dopo aver ancora tentato di distruggere il Natale, la Vacanza che lui odia più di ogni altra, è minacciato della perdita del suo lavoro, e la sua Immortalità. Ma gli è data un’ultima possibilità per la redenzione.

Questa ultima possibilità condice Jack al Polo Nord la settimana prima di Natale, per aiutare Santa Claus a prepararsi per la sua notte più impegnata dell’anno. Lì, Jack è incaricato con il lavoro di “Tour Guide”, per mostrare alla nipote di Santa, Clara, i recessi del Polo.

Mentre Natale si avvicina di più, e il tempo di Jack inizia a esaurirsi, lui scopre di essere diventato affezionato a Clara, che tenta di mostrargli il reale significato del Natale, il tutto scioccandolo con la sua visione unica del mondo.

Ma il passato risulta difficile da riconciliare, e presto, Jack trama un ultimo piano per distruggere Il Natale, un piano che coinvolge Clara, che potrebbe dimostrarsi fatale non solo per il Polo, ma per lei, anche –a meno che Clara non possa sciogliere il suo cuore ghiacciato in tempo.

Il primo libro nella serie preferita dai fan, la Sbowflake Tiplet, Clara Claus è una fantastica avventura che ci rammenta dell’importanza della speranza, e del vero significato del Natale. 


Sugar Plum Dreams (novella)

Il reame dell’Inverno è composto da molti immortali, ma solo uno diffonde i Sogni –e questo è Sugar Plum Fairy.

La fatina, parte del Concilio dell’Inverno, prova un profondo disprezzo per il compagno membro del Concilio Jack Frost. Ma da dove proviene questo disgusto?

Immergendosi nelle sue memorie, la fatina richiama a sé il suo passato –come è diventata un’Immortale, come è arrivata a detestare Jack Frost—e rivela come un incontro non programmato possa guidare a eventi che alterano la vita… e conseguenze che cambiano la vita.

In Sugar Plum Dreams, un racconto della saga Snowflake Triplet, una storia sarà rilevata, proprio come sono poste delle connessioni, avanzate delle domande, e il vero significato dell’amore è ricordato.


Clara Snow

E’ quasi passato un anno da quel fatidico Natale in cui Clara è diventata la Regina delle Nevi, e ogni cosa sta per cambiare…

Jack e Clara arrivano al Polo Nord per trovarlo sotto l’attacco di forze misteriose, e nel combattimento, l’impensabile succede quando Jack è rapito da nessun altro che Rosaline, la precedente Regina delle Nevi. Rosaline ha in qualche modo recuperato i suoi poteri, e sfida Clara a un duello per riottenere il suo titolo. Per dimostrarsi degna, e tentare di liberare Jack, Clara viaggia fino al castello di Rosaline al Polo Sud con l’incertezza nel cuore.

Ma Rosaline non è l’unico problema sulla scena. Il caotico Immortale Eclisse è ritornato, con piani che nessuno può decifrare –piani che includono Clara, e la distruzione di ogni cosa che lei, e il Concilio d’Inverno, hanno cari. Aiutata da i suoi nuovi amici –Gertrude, una renna rosa volante, e South, l’eccentrico fratello di North—Clara può sperare di superare l’impossibilità dal distruggere Rosaline, e diventare veramente non solo la Regina delle Nevi, ma anche se stessa?

Il secondo libro nella saga Snowflake Triplet (La terzina del fiocco di neve), Clara Snow è un racconto di meraviglia, speranza e della scoperta della verità di chi siamo.


Un messaggio dall’Autrice:

Cosa si prova a scrivere una storia di Natale? Bene, io posso decisamente dire che scrivere questa serie, iniziata con il primo Clara Claus, è stato un viaggio per me.
Non sai mai abbastanza come qualcosa che riuscirà fino a che non la inizi, e di solito quando inizi qualcosa –che sia un testo scritto o no-  non si rivela mai come pensavi che avrebbe fatto. Ciò è successo decisamente con questa serie, anche se come si sta rivelando, e la soddisfazione che ho ricevuto da essa è molto più straordinaria di quanto io possa aver mai pensato.
Amo il Natale, e questo è perché quando mi sono seduta per scrivere il primo libro Clara Claus, ero terribilmente eccitata di stare scrivendo riguardo il mio periodo preferito dell’anno. Una cosa è guardare film natalizi, o osservare una parata, ma scrivere ha sempre conservato uno spazio speciale nel mio cuore.
Scrivere questo nuovo, imminente libro, Clara Snow, non è stato differente, anche se lo era. E’ meraviglioso vedere come i tuoi personaggi crescono da un libro all’altro, a con Clara Snow, il secondo (tecnicamente) libro nella serie, avviene una grande crescita nei personaggi, proprio come succederebbe nella vita vera. E non solo questo, ma ci sono alcuni nuovi personaggi a cui saremo presentati, e qualche pazzia che succederà! Nel complesso, io penso che questo secondo libro sarà un’esperienza per i fan così come per i nuovi lettori, e che offre una grande aggiunta alla serie.
Ma, per quelli di voi che sono nuovi arrivati, fatemi raccontare un po’ riguardo la serie Snowflake Triplet…
 Crescendo, il mio personaggio Invernale o natalizio preferito era Jack Frost, ma tristemente non è un personaggio di cui vedi molto, così un anno attorno a Natale ho deciso che volevo scrivere una storia di Natale –e con protagonista il mio personaggio preferito. Attraverso molte pianificazioni e discussioni su cosa avrebbe riguardato la storia, finalmente ho ideato un romanzo che centrava con Jack Frost e la nipote di Santa Claus, Clara. Questo romanzo è divenuto Clara Claus, la storia di come Jack odia il Natale e sta per essere bandito dal suo “lavoro” a causa di esso, e come Clara cambia la sua idea sulla Vacanza con la sua visione delle cose; ma davvero più che questo, è una storia sulla Speranza, e quanto questo dimostri che il Natale è davvero tutto. Clara Claus è stata seguita dal racconto Sugar Plum Dreams, che narra la storia della Sugar Plum Fairy, e il prossimo anno vedrà Clara Snow, la continuazione della storia di Clara e Jack.    
Jack e Clara passeranno attraverso qualche prova in Clara Snow, ma penso che i lettori saranno felici di vedere come le supereranno –so che è così! Siate preparati per nuove facce, nuovi posti, nuovi nemici e la più grande sorpresa che è contenuta in una piccola scatola.
I migliori auguri di Natale,
Alexandra Lanc, Dicembre 2012  


Contatti e informazioni sull’autrice:

Alexandra è cresciuta scrivendo. Da quando è riuscita a prendere in mano una penna, ha scribacchiato in taccuini e blocchetti, scritto al computer. Trae ispirazione da ogni cosa lei veda, ma i suoi sogni sono la sua principale fonte di tentativi letterari. Quando non sta scrivendo, Alexandra può essere trovata a leggere, creare lavoretti a mano, ascoltare musica, e trascorrere il tempo con la sua famiglia e i suoi amici.
Alexandra vive negli U.S.A. (Florida) con la sua famiglia e il suo gatto calico, Sanura. 

Twitter: @AuthorLanc
Goodreads: Alexandra Lanc

  

Nessun commento:

Posta un commento