venerdì 21 febbraio 2014

Recensione - The future of us

The Future of UsThe Future of Us by Jay Asher
My rating: 4 of 5 stars

Freaky Weeky.

Thirteen reasons why è tutta un'altra cosa. L'intensità e il ritmo incalzante di quello splendido romanzo -opera prima di Jay Asher- qui non si trovano. The future of us è una storia molto leggera, ma molto gradevole.
Anni novanta. America. Toy Story.
E' un periodo in cui sono profondamente triste e malinconico, perciò durante la lettura di questo libro ho rischiato di piangere. L'amicizia che dura dall'infanzia, le relazioni tra i personaggi, la possibilità di scoprire il proprio futuro... come mi piacerebbe avere un migliore amico, o amica, dall'infanzia; molto! Ma le cose che ho in comune con Emma e Josh sono i film preferiti. Toy Story e Titanic avranno sempre un posto nel mio cuore! (Non capisco perchè Emma non riconosca il film sulla storia del Titanic che la lei di quindici anni dopo ha aggiunto tra i preferiti di facebook: esistono decine di film sulla vicenda, lo sforzo per riconoscerlo non mi pare così grande, anche prima che esca il capolavoro di James Cameron). Poi, un'altra piccola incongruenza l'ho trovata: nel 1996 non esistevano cellulari che potevano ricevere sms; allora perchè Sidney di tanto in tanto controlla il suo? Solo per conoscere l'ora?
Il tema del viaggio nel tempo mi affascina molto, ma qui più che viaggio è una lettura, i protagonisti scoprono per caso un particolare metodo per scoprire e modificare parte del loro futuro.
Prima di scrivere cose di troppo, devo dire che la tematica sarebbe potuta essere trattata molto meglio, la stori arriicchita, ma già così si tratta di un racconto divertente, dolce e in qualche modo appassionante.




View all my reviews

Nessun commento:

Posta un commento